Gruppo Renault
Dossier stampa

CS - Nuova ZOE - Il piacere della guida 100 % elettrica assume una nuova dimensione

17 giugno, 2019
Download the press kit in PDF (31.5MB)

 

 

1/ Nuova ZOE: la mobilità elettrica si reinventa

Nuova ZOE è più performante che mai, soprattutto grazie alla maggiore autonomia e potenza. Il design deciso le conferisce più carattere. Offre equipaggiamenti high-tech per il comfort di guida e di vita a bordo. Il piacere di guida al 100% elettrica assume una nuova dimensione!

Il lancio della terza generazione del veicolo leader della gamma al 100% elettrica di Renault è un passo importante nella strategia del Gruppo per lo sviluppo dei veicoli elettrici su vasta scala.

Sette anni dopo la nascita di un veicolo pionieristico che si è attestato come la city car elettrica più venduta in Europa, Nuova ZOE cambia volto in termini di versatilità, qualità e tecnologia. Propone prestazioni valorizzanti fin dai primi livelli di allestimento, pur rimanendo accessibile.

L’evoluzione appare evidente a colpo d’occhio. All’esterno, Nuova ZOE afferma il suo carattere senza rinunciare alla sua immancabile freschezza. Negli interni attua la rivoluzione, con un posto guida e una plancia interamente ridisegnati per un maggior comfort.

Sul piano tecnico, Nuova ZOE offre al tempo stesso più autonomia, con una batteria da 52 kWh che aumenta il suo raggio d’azione fino a 390 chilometri in ciclo WLTP, e maggiori soluzioni di ricarica, grazie all’introduzione della ricarica in corrente continua (DC). Aumenta, inoltre, anche il piacere di guida, grazie ad un gruppo motopropulsore più performante con una potenza di 100 kW.

Infine, Renault dà in dotazione a Nuova ZOE tanti equipaggiamenti innovativi e servizi connessi Renault EASY CONNECT. Dai dispositivi di assistenza alla guida al display per il conducente da 10”, passando per il sistema multimediale Renault EASY LINK e la nuova modalità di guida per facilitare la circolazione in ambiente urbano: tutti accorgimenti pensati per offrire maggior semplicità e piacevolezza nella vita quotidiana.

Pioniere e leader della mobilità elettrica in Europa, Renault ha acquisito conoscenze uniche relativamente alle esigenze e alle attese di questo mercato in pieno sviluppo. Nuova ZOE ne è la prova tangibile.

 

* Autonomia WLTP (Worldwide Harmonized Light vehicles Test Procedure, ciclo normalizzato: 57% di percorsi urbani, 25% di percorsi peri-urbani, 18% di percorsi in autostrada), per la versione ZOE Life. In corso di omologazione.

 

«Nuova ZOE ha un vantaggio unico: è la terza generazione di un veicolo che è già considerato una referenza.  Ci siamo arricchiti della nostra esperienza nel mercato della mobilità elettrica per rendere l’auto più moderna in tutte le sue prestazioni e tecnologie già molto apprezzate dagli automobilisti.»

Eric Feunteun, Direttore Programma Veicoli Elettrici   

 

La saga ZOE in numeri 

Sono passati circa dieci anni dalla prima presentazione della concept ZOE Z.E., a fine 2009, al lancio di Nuova ZOE. In tutto questo periodo, Renault si è imposta come pioniere e leader della mobilità elettrica, grazie soprattutto al successo del suo modello di punta.  

Dati salienti …

Circa 150.000 immatricolazioni a fine maggio 2019 e altrettanti clienti conquistati! Le vendite di ZOE registrano una crescita continua dal momento del lancio. In termini di vendite in cumulato, è il veicolo elettrico più diffuso sulle strade europee.

Quota di mercato pari al 18,2% in Europa nel 2018. Con circa 40.000 nuove immatricolazioni, un veicolo elettrico su cinque commercializzato nel vecchio continente è una ZOE. Numero 1 delle vendite in Germania, Spagna e Francia, dove nell’anno registra una quota di mercato pari al 54,9%.

Oltre 60 riconoscimenti in tutta Europa.  Sempre accolta con favore dalla stampa, ZOE mantiene, in particolare, dal 2014 il titolo di “Miglior Auto Elettrica a meno di 30.000 Sterline” riconosciuto dalla rivista britannica What Car? Una straordinaria longevità, conseguita grazie alle successive evoluzioni di ZOE.

Più di 4 miliardi di chilometri percorsi. La portabandiera della gamma 100% elettrica di Renault ha effettuato l’equivalente di 10.400 viaggi Terra-Luna ... senza emettere nemmeno un grammo di CO2 in fase di utilizzo!

Un miliardo di euro. Il Gruppo Renault ha annunciato a giugno 2018 un piano di investimenti per fare della Francia il polo di eccellenza dei veicoli elettrici nell’ambito dell’Alleanza. Prevede, in particolare, di raddoppiare entro il 2022 la capacità produttiva di ZOE nello stabilimento Renault di Flins, nella regione parigina.

Più di 40.000 persone. Questo è il numero di dipendenti del Gruppo che quotidianamente lavorano su ZOE, dalla rete commerciale all’ingegneria passando per le linee di assemblaggio.

… e qualche data

27 settembre 2012. Renault crea l’evento al Salone dell’Auto di Parigi per il lancio ufficiale di ZOE. Svelata qualche mese prima a Ginevra, ZOE mostra per la prima volta al pubblico le sue linee fluide e gli interni avvolgenti.  

11 dicembre 2014. Interamente progettato e prodotto da Renault, in Francia, viene presentato il nuovo motore elettrico. Lanciato nella primavera del 2015, migliora la resa energetica e consente a ZOE di ottenere 30 chilometri di autonomia supplementari a performance equivalenti.

30 novembre 2016. Con l’introduzione della batteria Z.E. 40, la seconda generazione di ZOE raddoppia l’autonomia. Ciò si associa allo sviluppo di innovativi servizi connessi, appositamente pensati per semplificare il calcolo dell’itinerario e la ricarica.

19 febbraio 2018. L’introduzione del motore R110 permette a ZOE di guadagnare 2 secondi nell’accelerazione da 80 a 120 Km/h. Una garanzia di piacere per il conducente, ma anche di sicurezza durante i sorpassi e l’immissione su strade a percorrenza veloce.

21 marzo 2019. Renault lancia nei Paesi Bassi i primi prototipi di ZOE dotati di ricarica bidirezionale. Questa sperimentazione su vasta scala permette di preparare l’avvento delle soluzioni di ricarica V2G (vehicle-to-grid) che consolideranno ulteriormente il ruolo dell’auto elettrica nella transizione energetica.

17 giugno 2019: Renault svela la terza generazione di ZOE, con sempre maggior versatilità, maggior piacere di guida e comfort.  

 

2/ Design: un carattere deciso

 

Dalla sfrontatezza degli anni giovanili alla dinamicità dell’età adulta, Nuova ZOE compie un decisivo passo avanti a livello di design. Le forme ingentilite della generazione precedente si associano ora a linee dal carattere nettamente più deciso, che immettono il veicolo sulla strada con risolutezza e ne potenziano l’assetto.

 

Sul frontale, completamente ridisegnato, i contorni del cofano scolpito convergono verso una losanga più grande e rialzata che cela lo sportellino di ricarica.  La nuova forma del paraurti integra inserti cromati a livello della calandra, della griglia e dei fendinebbia, che arricchiscono la parte inferiore.

Riprendendo la famosa firma luminosa a forma di C che contraddistingue tutti i nuovi veicoli della Marca Renault, i nuovi proiettori full LED le conferiscono maggiore espressività nello sguardo. Le dimensioni di Nuova ZOE non cambiano, ma ci guadagna in appeal. È un’auto che si fa valere e porta in alto i colori dell’elettrico, richiamati dai bordi blu che circondano le losanghe del logo Renault sul veicolo.  

Negli interni, i designer del Gruppo Renault hanno curato in particolare la qualità delle finiture, il comfort e l’ergonomia. Il display del conducente da 10”, disponibile fin dal primo livello di equipaggiamento – caratteristica unica nel segmento – non passa certo inosservato per chi si siede al posto guida.

Il rivestimento della plancia ridisegnata, morbido e flessibile al tatto con un aspetto opaco, contribuisce all’ambiente confortevole e qualitativo. Sotto il display del sistema multimediale Renault EASY LINK, la consolle centrale interamente rivisitata integra le novità tecnologiche sviluppate da Renault con Nuova ZOE: leva del cambio elettronica, freno di stazionamento automatico, ricarica wireless del telefono, ecc.

 

«Dinamico e preciso, il design di Nuova ZOE pone l’accento sulla performance del veicolo e i suoi equipaggiamenti high-tech, al servizio dell’esperienza cliente.»

Agneta Dahlgren, Direttrice del Design Veicoli Elettrici

__________________________________________________________________________________

 

 

Il design esterno

Cofano ridisegnato

Nuova ZOE inaugura un cofano scolpito, con linee convergenti verso il centro del frontale.   

Relativamente corto ed interamente ridisegnato, il suo profilo contribuisce alla dinamicità complessiva del veicolo. Strutturato intorno a volumi trattati con precisione, si armonizza perfettamente con il resto delle evoluzioni apportate al blocco anteriore e contribuisce all’affermarsi di un carattere più deciso.

Proiettori anteriori  

Ormai full LED su tutta la gamma, i proiettori anteriori riprendono la firma luminosa a forma di C (C-Shape) caratteristica dei modelli Renault.

Oltre a conferire uno sguardo più risoluto, i nuovi proiettori migliorano nettamente la visibilità del conducente.

Paraurti anteriore e fendinebbia

Il paraurti anteriore, completamente ridisegnato, alloggia i fari fendinebbia sottolineati da un profilo cromato.

La calandra, i proiettori e la griglia si arricchiscono a loro volta di inserti cromati. Tutto il complesso è elegantemente sottolineato dal profilo che ha lo stesso look e riporta il nome ZOE. Nella parte inferiore, i fari fendinebbia a LED contribuiscono al generale miglioramento delle prestazioni luminose. Il paraurti, strutturato con griglie laterali appositamente progettate per migliorare il flusso d’aria sul frontale, conferisce una maggior larghezza percepita complessiva del veicolo. Il blocco anteriore, ben assestato sulle ruote, fa presagire le doti dinamiche di ZOE.

Losanga olografica e nuovo sportellino di ricarica  

Contraddistinta da un profilo blu, la losanga Renault che orna il centro della calandra cela sempre la presa di ricarica. 

Il logo adotta un design “olografico”: i tratti precisi di cui è composto conferiscono un’impressione di rilievo alla superficie piatta. Dietro alla losanga si apre lo sportellino di ricarica, dove c’è sempre una presa Tipo 2, ora arricchita dalla presa per la ricarica rapida in corrente continua (DC) fino a 50 kW, che completa la gamma delle possibilità già offerte dalle precedenti generazioni in correte alternata (AC).

Gruppi ottici posteriori e indicatori di direzione dinamici

I gruppi ottici posteriori diventano full LED, per una visibilità nettamente migliorata con qualsiasi tempo.

Producendo fasci luminosi che si diffondono fino al portellone, i gruppi ottici posteriori contribuiscono anche ad ampliare il retro del veicolo. La firma luminosa a fasce orizzontali diventa rossa per incrementare ulteriormente la visibilità. La luce dinamica dell’indicatore di direzione a LED, che si sposta dal centro verso l’estremità del gruppo ottico, ne accentua la dimensione. Anche i ripetitori degli indicatori di direzione integrati nei retrovisori laterali adottano la tecnologia LED.

Una gamma di tinte completa    

Blu Celadon, Rosso Passion e Bianco Quarzo completano le tinte proposte da Nuova ZOE.

Nuove tinte che corrispondono in tutto e per tutto al temperamento dinamico dei veicoli 100% elettrici. Nuova ZOE propone in totale 9 tinte, da abbinare alle possibilità di personalizzazione dei cerchi.  

Nuove ruote

Meglio equipaggiata, Nuova ZOE migliora tutte le sue doti dinamiche, sia a livello di accelerazione che di frenata.

È dotata, in particolare, di freni a disco anteriori e posteriori e adotta nuovi cerchi a cinque bulloni.  La gamma delle ruote risulta, pertanto, completamente rinnovata. Si declina in 15, 16 e 17 pollici, con varie proposte di motivi che incrementano la modernità generale del design.

Il design interno

Display del conducente da 10”

Nuova ZOE introduce fin dall’entry level un display del conducente da 10” con definizione e funzionalità senza pari nel segmento.

Su questo display vengono visualizzate le principali funzioni di assistenza alla guida e tutti i parametri specifici della guida elettrica, a cominciare dall’econometro che incentiva l’ecoguida. Nelle versioni dotate di sistema di navigazione, sul display compaiono anche le indicazioni GPS. Il conducente può personalizzare a suo piacimento l’ambiente luminoso e l’organizzazione delle informazioni sullo schermo. La linea di orizzonte e i vari effetti di prospettiva della visualizzazione creano una profondità che aiuta ad immergersi nell’esperienza di guida.

Display multimediale

Il display multimediale touchscreen da 9,3” che prolunga la consolle centrale dà accesso a tutte le prestazioni legate alla navigazione e all’infotainment.

Controlla i principali settaggi del veicolo: dai vari dispositivi di assistenza alla guida alla personalizzazione delle tinte del display del conducente da 10” presente sul cruscotto. Il sistema connesso Renault EASY LINK si arricchisce di funzioni specifiche per i veicoli elettrici, come la visualizzazione della disponibilità in tempo reale delle colonnine di ricarica. Infine, consente di connettere lo smartphone e gestire le App tramite Apple CarPlay e Android Auto.

Plancia  

La plancia, completamente ridisegnata, adotta un nuovo rivestimento soft, flessibile e qualitativo.

Al centro, la fascia orizzontale che riprende il tessuto della selleria contribuisce a creare un’atmosfera accogliente e confortevole. Disposizione degli elementi, scelta dei materiali, integrazione dei vari display: la plancia è stata completamente ridisegnata per migliorare significativamente la qualità delle finiture.

Selleria innovativa tratta dall’economia circolare

Sul livello di equipaggiamento ZEN, Nuova ZOE introduce per la prima volta una nuova selleria con un tessuto al 100% riciclato.

Per progettarla, Renault si è basata su un procedimento tradizionale di produzione dei filati cardati che consente di ottenere tessuti di qualità “senza fusione” né trasformazione chimica. Questo filo è ottenuto dagli scarti di produzione delle cinture di sicurezza e dei rifiuti di plastica (PET). Si tratta di una grande innovazione, in quanto l’utilizzo di filati cardati riciclati è qualcosa di inedito nel mondo automotive. L’approvvigionamento e la produzione a ciclo breve, conformi ai principi dell’economia circolare, riducono di oltre il 60% le emissioni di CO2 connesse a queste attività.

Leva del cambio elettronica e-shifter 

La consolle centrale rialzata alloggia la nuova leva del cambio a comando elettronico.

Rivestita in pelle, la leva del cambio e-shifter è sormontata da un pomello cromato dalle sfaccettature satinate impreziosito dal logo “Z.E.” Basta un semplice impulso per passare da una modalità di guida all’altra, in particolare per sfruttare la nuova modalità che facilita la guida in città.

Freno di stazionamento automatico

Il freno di stazionamento automatico, sempre presente indipendentemente dal livello di equipaggiamento di Nuova ZOE, rende la guida ancora più facile.

Inoltre, libera sulla consolle centrale lo spazio di solito occupato dalla leva del freno a mano, incrementando così i vani portaoggetti sempre utili per gli occupanti.

Pulsante di start

Grazie alla card Renault per accesso e avviamento senza chiave, basta una semplice pressione sul pulsante start per partire.

Il pulsante, con profilo cromato satinato, riprende la firma luminosa blu che sottolinea l’identità elettrica del veicolo. Il conducente si rende conto di questa cura del dettaglio non appena si avvicina con in tasca la card Renault Easy Access System II: Nuova ZOE lo saluta con una sequenza di benvenuto luminosa e l’apertura dei retrovisori, seguiti dallo sblocco delle porte.

Vani portaoggetti spaziosi

Nella consolle centrale, vani portaoggetti due volte più spaziosi.

Nei due portabicchieri situati sotto l’e-shifter possono essere alloggiati thermos, bottiglie e lattine. Lo spazio per lo smartphone, invece, nelle versioni in cui è presente, permette la ricarica wireless ad induzione.

Caricatore ad induzione per smartphone

Facilitare la vita al conducente vuol dire anche liberarlo dall’obbligo di ricaricare il telefono grazie all’induzione.

Tra i vani portaoggetti integrati nella consolle centrale, lo spazio dedicato al telefono comprende un dispositivo di ricarica compatibile con la maggior parte degli smartphone abilitati alla ricarica wireless.

Climatizzatore e ventilazione  

Per la massima ergonomia, i comandi di settaggio dedicati al comfort termico restano sulla consolle centrale.

Sono facili da identificare, grazie al rivestimento cromato satinato che caratterizza anche le griglie di aerazione.

Parabrezza acustico

Il parabrezza acustico riduce l’impatto dell’inquinamento acustico proveniente dall’esterno.

La sua azione si aggiunge alla silenziosità del motore elettrico per contribuire al comfort dei passeggeri.

2 prese USB per i sedili posteriori

Sul retro, i passeggeri dispongono dell’accesso diretto a due prese USB.

Servono, ad esempio, per alimentare il telefono, il tablet o una consolle di gioco portatile durante gli spostamenti.

Pannello di comandi ergonomico

Sulle porte, il nuovo pannello di comandi integra i pulsanti per i vetri e i retrovisori elettrici ripiegabili automaticamente.

Ergonomia / Funzionalità / Maneggevolezza

Plafoniera LED

Come i proiettori esterni, anche le luci interne diventano full LED.

La plafoniera offre così una visibilità notevolmente migliorata nell’abitacolo, in caso di necessità.

 

 

3/ Autonomia e ricarica: ZOE va sempre oltre  

Nuova ZOE è dotata di una batteria Z.E. 50 che porta la sua autonomia a 390 chilometri WLTP*. Introduce anche la ricarica rapida in corrente continua, che completa la gamma delle soluzioni di ricarica già disponibili in corrente alternata a domicilio o su strada.

I lavori effettuati da Renault per mettere a punto batterie sempre più performanti non si sono esauriti con l’introduzione della batteria Z.E. 40 nella precedente generazione. Risultato: con 52 kWh, la batteria Z.E. 50 di Nuova ZOE offre ora un’autonomia di 390 chilometri WLTP*, con un incremento del 20%. L’aumento della capacità energetica non è legato ad un cambiamento di dimensioni della batteria, per cui l’abitabilità e il comfort del veicolo vengono preservati. La nuova batteria Z.E. 50 presenta anche un altro vantaggio: con la sua capacità di fornire corrente di intensità maggiore contribuisce alle performance del nuovo motore R135.

Nuova ZOE è, altresì, il veicolo elettrico accessibile più versatile a livello di ricarica. In grado di trarre il meglio da ogni singola colonnina fino a 22 kW, ZOE è, fin dai suoi esordi, il veicolo elettrico che si ricarica più in fretta alle infrastrutture più diffuse negli spazi pubblici.

Questa performance si arricchisce oggi di un’ulteriore innovazione: la batteria di Nuova ZOE può, infatti, anche ricaricarsi fino a 50 kW sulle colonnine in corrente continua (DC). La nuova ricarica in corrente continua (DC) è adatta per i lunghi viaggi, soprattutto per i percorsi in autostrada. Nuova ZOE è, pertanto, l’unico veicolo elettrico disponibile sul mercato ad un prezzo accessibile in grado di proporre una ricarica AC fino a 22 kW e DC fino a 50 kW.

Il conducente, che può contare su servizi connessi dedicati, accessibili tramite la App My Renault, ha la garanzia di trovare sempre una soluzione di ricarica adatta alle sue esigenze: a casa, al lavoro, nelle soste nelle stazioni di servizio e in autostrada.

 

* Autonomia WLTP (Worldwide Harmonized Light vehicles Test Procedure, ciclo normalizzato: 57% di percorsi urbani, 25% di percorsi peri-urbani, 18% di percorsi su autostrada), per la versione ZOE Life. In corso di omologazione.

 

«Il Gruppo Renault ritiene, fin dall’inizio di questa avventura, che l’autonomia e il tempo di ricarica siano fattori chiave per lo sviluppo del veicolo elettrico su vasta scala. Abbiamo quindi offerto a Nuova ZOE nuove possibilità in termini di raggio d’azione.»

Eric Blanchard, Direttore dei progetti Motori e Batterie Veicoli Elettrici.

__________________________________________________________________________________

 

 

 

Per ogni generazione, un progresso in termini di autonomia

In occasione del suo lancio, a fine 2012, con una batteria da 22 kWh, la prima ZOE offre circa 150 chilometri di autonomia reale, un raggio d’azione che già supera ampiamente la distanza quotidiana percorsa in media dagli automobilisti europei.

Nel 2016, Renault lancia la seconda generazione di ZOE: ciò segna l’avvento della batteria Z.E. 40, che con 41 kWh raddoppia l’autonomia del veicolo per raggiungere i 300 chilometri di autonomia reale. In quel momento, il lavoro si era concentrato sulla chimica ioni di litio per migliorare la densità della batteria.

Per Nuova ZOE, l’ingegneria si è concentrata sull’architettura della batteria e i vari aspetti della sua progettazione. E lo ha fatto con successo, poiché questi sforzi hanno permesso di raggiungere una capacità di 52 kWh mantenendo invariato il volume. Tutto ciò si traduce in un’autonomia in crescita del 20%, per un totale di 390 km WLTP*.

 

* Autonomia WLTP (Worldwide Harmonized Light vehicles Test Procedure, ciclo normalizzato: 57% di percorsi urbani, 25% di percorsi peri-urbani, 18% di percorsi su autostrada), per la versione ZOE Life. In corso di omologazione.  

Le modalità di ricarica

Una presa Combo per una maggior versatilità

In Nuova ZOE la presa di ricarica è nascosta dietro alla grande losanga che orna la calandra. Nello sportellino di ricarica c’è una presa Combo (CCS), leggermente più voluminosa, che è composta da una presa conforme allo standard europeo, associata a una presa a 2 poli per la ricarica in corrente continua. La posizione centrale della presa facilita la connessione, soprattutto nelle stazioni di ricarica pubblica che sono dotate di un proprio cavo.

Una presa Tipo 2 per la ricarica in corrente alternata …

Il cavo di ricarica Tipo 2 in dotazione con l’auto e il caricatore Caméléon rispondono alle esigenze di utilizzo quotidiano. Permettono una ricarica fino a 22 kW con una Wall-Box o con una colonnina a domicilio, al lavoro, nel parcheggio dei centri commerciali e per strada.

… e una presa a 2 poli per la ricarica in corrente continua

Grazie alla presa Combo, Nuova ZOE accede anche alla ricarica rapida in corrente continua (DC) fino a 50 kW. Per usufruirne, basta inserire il cavo di ricarica attaccato alla colonnina sulla presa a 2 poli al di sotto della presa Tipo 2.

 

 

 

La ricarica e l’autonomia

Inutile andare alla stazione di servizio …  l’auto elettrica si ricarica dove si parcheggia!

I servizi connessi Renault EASY CONNECT e la presa Combo di Nuova ZOE facilitano l’accesso e la gestione della ricarica, indipendentemente dal luogo.

Quanto sia facile ricaricare Nuova ZOE è qualcosa che si constata in ogni circostanza della vita quotidiana: a casa o al lavoro, in città, al supermercato o al cinema, sulla superstrada o in autostrada, ecc.

Ad ogni situazione corrisponde una durata di parcheggio sufficiente per recuperare un significativo numero di chilometri di autonomia.

 

Ricarica a domicilio

Che si tratti di casa unifamiliare, condominio o appartamento, per ricaricare da 0 al 100% Nuova ZOE ci vogliono 9 ore e 25 minuti, grazie alla Wall-Box da 7 kW. Una notte, quindi, basta ampiamente per garantire una ricarica completa. L’utente che ricarica il veicolo a domicilio usufruisce anche della possibilità di programmazione, per adeguare la ricarica alle eventuali variazioni tariffarie praticate dal fornitore di energia elettrica.

A casa mia, la mia ZOE recupera circa 300 chilometri di autonomia in 8 ore*.

Ricarica in città  

Nei centri città crescono progressivamente le possibilità di ricaricarsi, direttamente per strada o nei parcheggi, spesso dotati di un’area gratuita. Perché non programmare un bel pranzo al ristorante o una pausa shopping mentre si ricarica la batteria di ZOE?

Collegata ad una colonnina pubblica con una potenza di 11 kW, la mia ZOE riacquista fino a 125 chilometri di autonomia in 2 ore*.

Ricarica al supermercato  

Installare colonnine di ricarica è diventato un vero e proprio vantaggio competitivo per i supermercati e i centri commerciali. Sono sempre più numerosi quelli che installano stazioni di ricarica accelerata, spesso gratuite, pensate per offrire ai clienti un recupero significativo di autonomia nel tempo medio necessario per fare la spesa.

Connessa ad una colonnina pubblica da 22 kW, la mia ZOE accumula fino a 125 chilometri di autonomia in un’ora*.

Ricarica in autostrada   

Grazie alla grande potenza di ricarica resa possibile dal nuovo caricatore DC, ricaricare Nuova ZOE rientra nella logica del viaggio. Che si vada in vacanza o si facciano viaggi di lavoro su lunghe distanze, i percorsi stradali sono sempre intervallati da pause che permettono di riposarsi e ristorarsi. In autostrada, la nuova ricarica rapida di Nuova ZOE approfitta di queste soste per recuperare, in poche decine di minuti, un’autonomia sufficiente per raggiungere la tappa successiva.

Su una colonnina DC da 50 kW, la mia ZOE immagazzina, nel giro di 30 minuti, abbastanza energia per percorrere circa 150 chilometri*.

* I valori di durata e distanza qui riportati sono calcolati in base ai risultati ottenuti da Nuova ZOE nella procedura di omologazione WLTP (Worldwide Harmonized Light vehicles Test Procedure, ciclo normalizzato: 57% di percorsi urbani, 25% di percorsi peri-urbani, 18% di percorsi su autostrada), che si prefigge lo scopo di rappresentare le condizioni di utilizzo reale dei veicoli. Tuttavia, non tengono in considerazione il tipo di percorso scelto dopo la ricarica. Il tempo di ricarica e l’autonomia recuperata dipendono anche dalla temperatura, dall’usura della batteria, dalla potenza della colonnina di ricarica, dallo stile di guida e dal livello di ricarica.   

 

4/ Piacere di guida: sensazioni elettrizzanti   

Nuova ZOE aggiunge ai vantaggi intrinseci della guida elettrica una motorizzazione più potente, degna di una stradista, ma anche una nuova modalità di guida particolarmente adatta alla città e tanti dispositivi di assistenza alla guida per il comfort e la sicurezza.

Il conducente beneficia appieno del maggior raggio d’azione di Nuova ZOE, in quanto le performance del veicolo sono ottimizzate per le strade a percorrenza veloce. Con l’introduzione di una motorizzazione da 100 kW (R135, equivalente a 135 CV di un motore termico), si ha una migliore coppia che permette accelerazioni e riprese ancora più decise. Anche il piacere di guida e il comfort vengono migliorati, soprattutto sulle strade a percorrenza veloce.

I percorsi urbani e peri-urbani non sono da meno. Nuova ZOE propone una nuova modalità di guida che semplifica la circolazione in città. Il cosiddetto “B-mode” permette di effettuare decelerazioni più decise, con un conseguente utilizzo ridotto del pedale del freno.

Nel complesso, Nuova ZOE è il risultato del lavoro di ottimizzazione effettuato dall’ingegneria Renault sui principali aspetti tecnici di funzionamento dell’auto elettrica. Questa generazione è stata progettata su una piattaforma ampiamente ridisegnata per essere al top della performance elettrica, pur rimanendo accessibile. Permette di integrare novità in termini di telaio, gruppo motopropulsore, batteria, sistema frenante, etc. L’architettura elettrica, per esempio, è stata completamente rivista per integrare un’ampia gamma di dispositivi di assistenza alla guida. Quanto ai gruppi ottici, diventano full LED per una luminosità migliorata del 75% rispetto ai proiettori alogeni, a parità di consumo energetico. 

 

Guidare una ZOE è sempre stato un piacere … e questo piacere si moltiplica per dieci con Nuova ZOE!  Il nuovo motore e i nuovi equipaggiamenti le conferiscono prestazioni ancora più performanti.

Elisabeth Delval, Vicedirettrice Programma ZOE

 

 

 

 

Il piacere di guida  

Motore da 100 kW

Renault propone due livelli di motorizzazione: il motore da 80 kW (R110), introdotto un anno fa sulla generazione precedente, e una nuova variante da 100 kW (R135), inaugurata con Nuova ZOE. L’ingegneria ha approfittato dell’introduzione di una batteria con maggiore capacità su Nuova ZOE (Z.E. 50) per trarre il massimo dal motore al 100 % Renault. L’R135 introduce maggior potenza, più coppia e migliori salite in regime. Nuova ZOE può, così, contare su migliori performance che accentuano la sua versatilità e piacere di guida, soprattutto nei sorpassi e sulle strade a percorrenza veloce. Dotata di motore R135, vanta una coppia di 245 Nm che le consente di passare da 80 a 120 km/h in soli 7,1 secondi, ossia 2,2 secondi in meno rispetto al motore R110. Ora è in grado di passare da 0 a 100 km/h in meno di 10 secondi. Inoltre, la velocità massima di Nuova ZOE sale a 140 Km/h.

B-mode

Nuova ZOE, inaugura una nuova modalità di guida in cui il conducente non ha quasi più bisogno di utilizzare il pedale del freno. Quando il B-mode è attivato, il veicolo rallenta in modo molto più accentuato non appena il conducente toglie il piede dall’acceleratore. La modalità B facilita la guida, soprattutto in città o in caso di rallentamenti. Da un punto di vista tecnico, la sua introduzione va di pari passo con il nuovo sistema frenante, che migliora anche le sensazioni percepite a livello di pedale del freno. La modalità D, invece, rimane particolarmente adatta per i momenti in cui il conducente vuole approfittare dell’inerzia del veicolo, ad esempio sulle strade a percorrenza veloce. Il conducente può agevolmente passare da una modalità all’altra grazie all’e-shifter.

Leva del cambio elettronica e-shifter

Nuova ZOE chiaramente non è dotata di trasmissione né di frizione, in virtù del suo motore elettrico, ciononostante ha una leva del cambio che viene utilizzata per passare tra le varie modalità di guida o per innestare la retromarcia. La leva meccanica ora cede il posto ad un dispositivo elettronico denominato e-shifter. Bastano semplici impulsi impartiti sul pomello per inviare le istruzioni al cervello del gruppo motopropulsore. La modalità di guida selezionata compare chiaramente sulla consolle centrale nonché sul display del conducente da 10”. Come per il freno di stazionamento automatico, anche in questo caso Nuova ZOE integra la sua esperienza al 100% elettrica su tutte le funzioni utili al conducente.

Dispositivi di assistenza alla guida  

L’ingegneria Renault ha progettato Nuova ZOE su una nuovissima architettura elettrica. Più moderna, consente in particolare di integrare tutti i sensori e le automazioni indispensabili per i nuovi dispositivi di assistenza alla guida (ADAS).  Il loro obiettivo è dare più informazioni al conducente, semplificare la guida, soprattutto in caso di manovre di parcheggio, e incrementare la sicurezza.

 

 

GUIDA

Traffic Sign Recognition (Riconoscimento dei segnali stradali)

Il dispositivo rileva i cartelli di limite di velocità sul bordo della strada e visualizza il limite di velocità in tempo reale.

Automatic High Low Beam (Commutazione automatica abbaglianti/anabbaglianti)

L’auto passa automaticamente dagli abbaglianti agli anabbaglianti, quando viene rilevato un veicolo che sopraggiunge in senso contrario.

Blind Spot Warning (Sensore angolo morto)  

Questa funzione avverte il conducente quando un veicolo o un ostacolo si trovano nella zona di angolo morto di Nuova ZOE.

Assistenza automaticaAuto-Hold

La funzione Auto-Hold permette, a veicolo fermo, di bloccarlo, anche quando il conducente non tiene premuto il pedale del freno. Questo dispositivo migliora il comfort di guida, soprattutto in caso di ingorghi.

 

SICUREZZA

Over Speed Limit (Avviso di eccesso di velocità)

Rappresentato da un cartello stradale che compare sul display del conducente da 10”, l’avviso di eccesso di velocità avverte il conducente che ha superato il limite vigente, in base a quanto rilevato dalle telecamere a bordo e dal navigatore GPS.

Automatic Emergency Breaking (Frenata automatica d’emergenza)

Questo dispositivo permette di riconoscere le situazioni in cui si rende necessaria una frenata d’emergenza. In questo caso, l’assistenza di frenata reagisce immediatamente alla massima potenza.

Lane Departure Warning (Avviso di superamento della linea di carreggiata)

Il dispositivo di alert di superamento della linea di carreggiata avverte il conducente, con un segnale visivo o vibrazioni del volante, in caso di involontario superamento della linea continua o tratteggiata.

Lane Keep Assist (Assistenza al mantenimento della corsia)

Quando le mani del conducente sono posate sul volante, il dispositivo di assistenza analizza i suoi movimenti e corregge gli errori di traiettoria, a seconda della posizione del veicolo rispetto alle linee continue e tratteggiate.

 

PARCHEGGIO

Easy Park Assist (Assistenza al parcheggio senza mani)

Il sistema EASY PARK ASSIST controlla lo sterzo affinché il conducente non debba più preoccuparsi di gestire i pedali e le modalità di guida.

Sensori di parcheggio anteriori, posteriori e laterali

I sensori integrati anteriormente, posteriormente e sulle fiancate del veicolo rilevano gli ostacoli a 360° durante le manovre. La loro azione completa quella della parking camera.

Freno di stazionamento automatico

Il freno di stazionamento automatico evita di dover inserire il freno a mano prima di lasciare il veicolo o ripartire in salita o discesa. L’ergonomia di guida ci guadagna. Un altro vantaggio: l’assenza della leva crea più spazio a livello di consolle centrale, in particolare per accogliere la ricarica wireless dello smartphone.

5/ Renault EASY CONNECT: un’esperienza semplificata a 360°

Rendere la mobilità elettrica accessibile al maggior numero possibile di persone significa soprattutto proporre esperienze di guida e utilizzo facili e piacevoli, in linea con le attese di una clientela sempre più connessa. Per Renault, il veicolo elettrico è inteso a semplificare la vita di conducente e passeggeri: è l’Easy Electric Life!

 

Nuova ZOE entra in sintonia con le nostre vite sempre più connesse mediante l’offerta Renault EASY CONNECT, che associa il nuovo sistema multimediale Renault EASY LINK e la App MY Renault per proporre al conducente una serie di applicazioni e servizi pensati per accompagnarlo in tutte le sue attività quotidiane.  

La App MY Renault, disponibile, su Smartphone riunisce una gamma di funzionalità utili per gestire l’auto da remoto: verificare il livello della batteria e lo stato di carica, pianificare la ricarica nelle ore non di punta, avviare o programmare il riscaldamento o la climatizzazione per raggiungere la temperatura ideale di 21°C al momento di partire senza penalizzare l’autonomia, ma anche visualizzare il raggio d’azione su una mappa. Il ”Route Planner” incluso in My Renault stabilisce un itinerario che indica i punti di ricarica più adatti e il tempo di viaggio complessivo, prendendo in considerazione anche la durata della ricarica.  

A bordo, il sistema di navigazione connesso del sistema Renault EASY LINK permette di consultare, con una semplice occhiata alla mappa visualizzata sul display multimediale, le stazioni di ricarica più vicine, accertandosi al tempo stesso della disponibilità delle singole colonnine. Si arricchisce, inoltre, di informazioni sul traffico in tempo reale fornite da TomTom e di nuove funzionalità, come la ricerca di indirizzi tramite Google. Le mappe del navigatore di EASY LINK sono aggiornate regolarmente, in modo automatico e quindi trasparente per l’utente, grazie alla funzione Map Auto-Update.

La mappa compare direttamente sotto gli occhi del conducente sul display da 10” del cruscotto, di fianco all’econometro, che fornisce informazioni sulle performance della frenata rigenerativa e incentiva il conducente ad ottimizzare l’autonomia grazie all’ecoguida. È l’utente a decidere la disposizione dei dati visualizzati sulle strumentazioni, in funzione delle informazioni che desidera vedere. Come per il display multimediale, ha la possibilità di crearsi un ambiente adatto alla sua modalità di utilizzo.

 

__________________________________________________________________________________

«La nostra visione dell’Easy Electric Life consiste nel semplificare la vita del conducente per tutto il percorso, ma anche oltre. Renault EASY CONNECT mette a sua disposizione le giuste informazioni e funzionalità, a posto giusto, nel momento giusto, in modo confortevole e senza inutili orpelli.»

Elisabeth Delval, Vicedirettrice del Programma ZOE

__________________________________________________________________________________

Una giornata nell’Easy Electric Life

I servizi connessi della App MY Renault su smartphone e del sistema Renault EASY LINK in Nuova ZOE sono pensati per diventare veri alleati della vita quotidiana, prima, durante e dopo tutti i nostri spostamenti.

1/ E se partissimo per il weekend?

Consultazione e gestione in remoto della ricarica   

È tornata la bella stagione ed è giunta l’ora di organizzare un bel weekend in riva al mare! Grazie alla App MY Renault, verifico da remoto il livello di ricarica della mia Nuova ZOE e pianifico la ricarica.

Ne approfitto per programmare il pre-condizionamento dell’abitacolo a 21°C per domattina. La partenza sarà più confortevole e l’autonomia garantita per il viaggio.

2/ Dove andiamo?

Zona raggiungibile

Sulla App MY Renault, visualizzo il raggio d’azione della mia Nuova ZOE. Vedo che potremmo andare a Honfleur senza bisogno di ricariche ... Ma la nostra scelta ricade su una meta un pò meno turistica e più lontana: Cancale, a 400 chilometri da Parigi. Sarà il posto ideale per un weekend lungo!

3/ Come ci arriviamo?

Route Planner

Digito la destinazione a Cancale nella pagina “navigazione” della App MY Renault, poi inserisco il numero di passeggeri e i parametri che potrebbero influenzare i consumi dell’auto.

Il Route Planner propone un percorso che comprende una pausa di 2 ore e 15 minuti ad una stazione di ricarica rapida sulla strada, all’altezza di Dozulé.

4/ Pronti per la partenza   

Invio della destinazione all’auto dallo smartphone

Le valigie sono pronte. Invio l’indirizzo del nostro Bed&Breakfast a Cancale dal mio telefono al navigatore del sistema multimediale Renault EASY LINK. Ora non ci resta che caricare i bagagli e partire!

5/ L’ora della sosta 

Visualizzazione dinamica delle stazioni di ricarica e loro disponibilità

L’ora della sosta si avvicina. Visualizzo sulla mappa GPS del sistema Renault EASY LINK, le stazioni di ricarica più vicine, con la loro disponibilità aggiornata in tempo reale.

Alla fine, decidiamo di fermarci in riva al mare, a Cabourg, per ricaricare la nostra Nuova ZOE ad una colonnina di ricarica rapida. Ne approfitteremo per pranzare!

6/ Guidati per tutto il percorso   

Esperienza multimediale e sistema di navigazione a bordo

Con il sistema Renault EASY LINK, gestisco varie funzioni senza staccare gli occhi dalla strada: posso ascoltare e dettare i miei SMS, navigare nelle mie applicazioni di musica, podcast e web radio...

E poi, naturalmente, sono guidato fino a destinazione evitando gli ingorghi. Posso persino sapere che tempo farà a Cancale quando arriveremo!

7/ Ben arrivati!

Itinerario dell’“ultimo miglio”  

Arrivando a Cancale, decidiamo di scoprire la cittadina recandoci al nostro Bed&Breakfast camminando sulle strade pedonali. Parcheggio in centro città.

Sul mio smartphone compare una notifica: la App MY Renault propone di continuare la navigazione. Siamo così guidati fino alla destinazione finale a piedi.

 

 

 

Cenni sul Gruppo Renault

Costruttore automobilistico dal 1898, il Gruppo Renault è un gruppo internazionale presente in 134 Paesi, che ha venduto circa 3,9 milioni di veicoli nel 2018. Riunisce oggi oltre 180.000 collaboratori e dispone di 36 siti di produzione e di 12.700 punti vendita nel mondo.

 

Pioniere e leader dei veicoli elettrici in Europa, il Gruppo propone la gamma più completa del mercato con ZOE, Twizy, Kangoo Z.E. e Master Z.E., ma anche la berlina RSM SM3 Z.E., venduta in Corea, e il nuovo Renault City K-ZE destinato al mercato cinese.

Per far fronte alle grandi sfide tecnologiche del futuro e continuare a realizzare la sua strategia di crescita della redditività, il Gruppo Renault ha formulato un ambizioso piano strategico che fa leva sullo sviluppo internazionale nonché sulla predisposizione di soluzioni di mobilità elettrica facili da vivere e accessibili al maggior numero di persone.

 

Nel 2022, la gamma del Gruppo Renault comprenderà 8 veicoli elettrici e 12 modelli elettrificati. I veicoli 100 % elettrici copriranno i principali segmenti dell’offerta e rappresenteranno il 20% della gamma.

Foto

Seleziona tutto
  • Tutte (144)
  • Design (105)
  • Esterno (130)
  • In studio (21)
  • Infografiche (7)
  • Interno (112)
  • Statica (32)
  • Sul posto (11)

Video

Seleziona tutto
  • Tutte (3)
  • Clip (2)
  • Intervista (1)
I Tuoi Contatti Media
Paola Repaci
+
Aggiungi il mio contatto Vcard (.vcf)
+
Aggiungi il mio contatto Vcard (.vcf)
Paola Repaci
Corporate Communication Manager
Groupe Renault
Ruota il tuo telefono
Per sfruttare appieno l'esperienza sul nostro sito web, ti consigliamo di ruotare in senso verticale il telefono.
0:00 / 0:00
Condizioni di utilizzo
Tutti i contenuti media (foto, video, immagini, testi) sono di proprietà unica di Renault SAS e/o di sue controllate o di terzi autorizzati da Renault SAS ad utilizzarli. Questi contenuti sono solo per uso editoriale. L'uso di questi contenuti a fini commerciali, di marketing o pubblicitari è severamente proibito. Tutti i marchi sono di proprietà del Gruppo Renault.