Groupe Renault

Ruota il tuo telefono

Per sfruttare appieno l'esperienza sul nostro sito web, ti consigliamo di ruotare in senso verticale il telefono.
Gruppo Renault
Comunicati Stampa

CS- RISULTATI FINANZIARI GRUPPO RENAULT I SEMESTRE 2018

27 luglio, 2018

Nuovo record di margine operativo per il Gruppo Renault nel primo semestre

 

•  Immatricolazioni in crescita del 9,8%, con 2,07 milioni di unità (+5,3% senza Jinbei e Huasong).

•   Fatturato del Gruppo in crescita dell’1,4% con 29.957 milioni di euro (+2,4% nel secondo trimestre rispetto a +0,2% nel primo trimestre). A tassi di cambio e perimetro costanti[1], l’incremento sarebbe stato del +6,8% nel primo semestre.

•   Margine operativo del Gruppo pari a 1.914 milioni di euro, rispetto a 1.820 milioni di euro, equivalente al 6,4% del fatturato. Al netto dell’impatto IFRS 15, il margine operativo avrebbe raggiunto il 6,6%.

•   Risultato operativo del Gruppo pari a 1.734 milioni di euro (-3,1%) rispetto a 1.789 milioni di euro. Questo calo è ascrivibile principalmente a un accantonamento per ristrutturazione.

•   Risultato netto pari a 2.040 milioni di euro, contro 2.437 milioni di euro[2] (-16,3%). Tale flessione è ascrivibile al minor contributo di Nissan, in calo di 483 milioni di euro rispetto all’esercizio scorso, in cui aveva beneficiato, in particolare, di una plusvalenza di cessione.

•   Free cash flow operativo del Ramo Auto positivo, pari a 418 milioni di euro.

•   Il Gruppo conferma i suoi obiettivi dell’anno.

 

«Il Gruppo realizza un nuovo record di margine per un primo semestre in un contesto economico volatile. Tali risultati premiano la nostra strategia di diversificazione geografica, il successo delle nostre gamme e la mobilitazione di tutti i nostri collaboratori e ci consentono di essere fiduciosi in merito al raggiungimento dei nostri obiettivi per l’anno», ha dichiarato Carlos Ghosn, Presidente-Direttore Generale di Renault.

 

Boulogne-Billancourt, 27/07/2018 – Il fatturato del Gruppo raggiunge 29.957 milioni di euro (+1,4%). A tassi di cambio e perimetro costanti, il fatturato del Gruppo cresce del 6,8%.

 

Dal 1° gennaio 2018, il Gruppo applica la norma IFRS 15 «Ricavi provenienti da contratti con i clienti», il cui principale impatto per il Gruppo riguarda la contabilizzazione degli sconti concessi sotto forma di riduzione degli interessi finanziari all’atto della vendita di un veicolo associato a un finanziamento. Tali sconti sono ormai contabilizzati nel risultato al momento della vendita del veicolo e non più in modo frazionato.

In tal senso, il Gruppo ha modificato l’allocazione degli abbuoni di tassi d’interesse ai settori operativi, senza impatto sul fatturato consolidato. Con metodo di presentazione confrontabile, il fatturato del Ramo Auto, AVTOVAZ esclusa, sarebbe stato superiore di 278 milioni di euro (1,0 punti), in compensazione di un’equivalente riduzione del fatturato del Finanziamento delle vendite.

 

Il fatturato del Ramo Auto, AVTOVAZ esclusa, si attesta a 26.867 milioni di euro, in calo dello 0,5%. Oltre all’effetto negativo pari a 1,0 punti sopra indicato, tale flessione è essenzialmente ascrivibile a un effetto cambio negativo di 4,6 punti, a causa della forte svalutazione delle principali divise del Gruppo (Peso argentino, Real brasiliano, Dollaro americano, Rublo russo). Il contributo dell’effetto volume rappresenta +3,1 punto e l’effetto prezzi, essenzialmente localizzato nei Paesi emergenti in compensazione della debolezza delle divise, è positivo per 1,2 punti.

 

Il margine operativo del Gruppo si attesta a 1.914 milioni di euro e rappresenta il 6,4% del fatturato. Al netto dell’impatto IFRS 15, il margine avrebbe raggiunto 1.984 milioni di euro (pari al 6,6% del fatturato).  

 

Il margine operativo del Ramo Auto, AVTOVAZ esclusa, si contrae di 77 milioni di euro, e rappresenta 1.215 milioni di euro, pari al 4,5% del fatturato (4,7% al netto della riclassificazione contabile sul fatturato indicato più in alto e dell’impatto IFRS 15) rispetto al 4,8% nel primo semestre 2017.

Tale risultato è dovuto alla crescita dell’attività (impatto positivo di 80 milioni di euro) e alla riduzione dei costi industriali (254 milioni di euro di impatto positivo). Viceversa, le materie prime hanno avuto un impatto negativo pari a 192 milioni di euro e le divise pari a 347 milioni di euro, principalmente ascrivibili alla svalutazione del Peso argentino.

L’effetto mix/prezzi/arricchimento beneficia degli aumenti di prezzo, principalmente per compensare la svalutazione delle divise, e diventa positivo con un ammontare di 184 milioni di euro.

 

Il margine operativo di AVTOVAZ ammonta a 105 milioni di euro, rispetto a 3 milioni di euro nel primo semestre 2017. AVTOVAZ beneficia del successo dei suoi nuovi modelli in un mercato che riparte, degli sforzi di razionalizzazione dei costi, ma anche di effetti positivi non ricorrenti.

 

Il contributo del Finanziamento delle vendite al margine operativo del Gruppo raggiunge 594 milioni di euro, rispetto a 525 milioni di euronel primo semestre 2017.

Tale incremento del 13,3% è essenzialmente riferibile all’aumento del margine finanziario lordo di RCI Banque, conseguenza del suo elevato livello di performance commerciale sui finanziamenti in essere.

 

Gli altri proventi e oneri di gestione sono negativi con -180 milioni di euro (rispetto a -31 milioni di euro nel primo semestre 2017), essenzialmente a causa di accantonamenti per oneri di ristrutturazione in Francia correlati all’accordo CAP 2020.

 

Il risultato operativo del Gruppo si attesta a 1.734 milioni di euro, rispetto a 1.789 milioni di euro nel primo semestre 2017 (-3,1%).

 

Il risultato finanziario ammonta a -121 milioni di euro, rispetto a -187 milioni di euro nel primo semestre 2017 (riclassificato sulla base di metodi contabili confrontabili). Tale miglioramento è indotto dalla riduzione del costo del debito di Renault SA, di Renault do Brasil e di AVTOVAZ . 

 

Il contributo delle Società consolidate al patrimonio netto, essenzialmente Nissan, rappresenta 814 milioni di euro, rispetto a 1.317 milioni di euro nel primo semestre 2017, un importo che integrava un provento eccezionale di 284 milioni di euro legato alla vendita della sua partecipazione al capitale del componentista Calsonic Kansei.

 

Le imposte correnti e differite registrano un onere di -387 milioni di euro, in calo di 95 milioni di euro rispetto al primo semestre 2017 riclassificato.

 

Il risultato netto si attesta a 2.040 milioni di euro (-16,3%) e il risultato netto di pertinenza del Gruppo a 1.952 milioni di euro (7,24 euro per azione rispetto a 8,85 euro per azione nel primo semestre 2017 riclassificato).

 

Il free cash flow operativo del Ramo Auto (compresa AVTOVAZ) è positivo con 418 milioni di euro, compreso l’impatto positivo della variazione del fabbisogno di capitale circolante, pari a 200 milioni di euro.

 

Al 30 giugno 2018, gli stock complessivi (compresa la rete indipendente) rappresentano 62 giorni di vendita rispetto a 63 giorni alla fine del mese di giugno 2017.

 

PROSPETTIVE 2018

Si prevede una crescita del 3% del mercato mondiale rispetto al 2017 (in precedenza +2,5%), un mercato europeo in aumento dell’1,5% (rispetto all’1%) e uno sviluppo del 2% (rispetto all’1%) per la Francia.

 

Sui mercati internazionali, il Brasile dovrebbe registrare un incremento del 10% (rispetto al 5%), la Russia di oltre il 10% (rispetto al 10% circa), la Cina del 5% (invariato) e l’India dell’8% (rispetto al 6%).

 

In tale contesto, il Gruppo Renault conferma i suoi obiettivi:

- aumentare il fatturato (a tassi di cambio e perimetro costanti[3])*,

- mantenere un margine operativo Gruppo superiore al 6,0%*,

- generare un free cash-flow operativo del Ramo Auto positivo.

 

* escluso impatto IFRS 15

 

RISULTATI CONSOLIDATI DEL GRUPPO RENAULT

In milioni di euro

 S1 2017

Pubblicato

 S1 2017

Riclassificato

 S1 2018

Variazione

 (vs Riclassificato)

Fatturato del Gruppo

29.537

29.537

29.957

+420

Margine operativo

In % del fatturato

1.820           6,2%

1.820           6,2%

1.914

6,4%

+94

+0,2 punti

Altri proventi e oneri operativi

-31

-31

-180

-149

Risultato operativo

1.789

1.789

1.734

-55

Risultato finanziario*

-211

-187

-121

+66

 

 

 

 

 

Quota del risultato delle Società consolidate al patrimonio netto

1.317

1.317

814

-503

Di cui: NISSAN

1.288

1.288

805

-483

 

 

 

 

 

Imposte correnti e differite *

-479

-482

-387

+95

Risultato netto *

2.416

2.437

2,04

-397

Risultato netto di pertinenza del Gruppo*

2.379

2.399

1.952

-447

Free Cash Flow operativo del Ramo Auto

+358

+358

+418

+60

 

 * I dati del 1° semestre 2017 tengono conto degli aggiustamenti relativi alla modifica del trattamento contabile delle partecipazioni e

dell’allocazione del prezzo di acquisizione del Gruppo AVTOVAZ, conclusa nel 2° semestre 2017

 

 

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI

Il bilancio consolidato abbreviato del Gruppo al 30 giugno 2018 è stato esaminato dal Consiglio di amministrazione del 26 luglio 2017.

I revisori del Gruppo hanno regolarmente eseguito la loro missione di audit limitato su tale bilancio e la loro relazione sull’informativa finanziaria semestrale è in corso di pubblicazione.

La relazione sulla gestione con l’analisi completa dei risultati finanziari del primo semestre 2018 è disponibile sul sito www.group.renault.com, rubrica “Finance”.

 

 

 

Cenni sul Gruppo Renault

Costruttore automobilistico dal 1898, il Gruppo Renault è un gruppo internazionale presente in 134 Paesi, che ha venduto circa 3,76 milioni di veicoli nel 2017. Riunisce oggi oltre 180.000 collaboratori e dispone di 36 siti di produzione e di 12.700 punti vendita nel mondo. Per far fronte alle principali sfide tecnologiche del futuro e proseguire con la sua strategia di crescita della redditività, il Gruppo fa leva sullo sviluppo internazionale, la complementarità delle sue cinque marche (Renault, Dacia, Renault Samsung Motors, Alpine e LADA), il veicolo elettrico e l'alleanza, unica nel suo genere, con Nissan et Mitsubishi. Con una nuova scuderia in Formula 1 e un forte impegno in Formula E, Renault trasforma il Motorsport in un vettore d'innovazione, d'immagine e di notorietà della Marca.

 



[1] Al fine di analizzare la variazione del fatturato consolidato a tassi di cambio e perimetro costanti, il Gruppo Renault ricalcola il fatturato dell’esercizio in corso applicando i tassi di cambio medi annuali dell’esercizio precedente, ed escludendone le variazioni di perimetro significative intervenute durante l’esercizio. Per quanto riguarda il 2017, il fatturato ricalcolato viene corretto soltanto dell’effetto cambio, in assenza di significative variazioni di perimetro intervenute nel corso del 2017, salvo l’integrazione del Gruppo AVTOVAZ, che viene presentato come un settore operativo distinto.

[2] I dati del 1° semestre 2017 tengono conto degli aggiustamenti relativi alla modifica del trattamento contabile delle partecipazioni e dell’allocazione del prezzo di acquisizione del Gruppo AVTOVAZ, conclusa nel 2° semestre 2017.

[3] Al fine di analizzare la variazione del fatturato consolidato a tassi di cambio e perimetro costanti, il Gruppo Renault ricalcola il fatturato dell’esercizio in corso applicando i tassi di cambio medi annuali dell’esercizio precedente, ed escludendone le variazioni di perimetro significative intervenute durante l’esercizio. Per quanto riguarda il 2017, il fatturato ricalcolato viene corretto soltanto dell’effetto cambio, in assenza di significative variazioni di perimetro intervenute nel corso del 2017, salvo l’integrazione del Gruppo AVTOVAZ, che viene presentato come un settore operativo distinto.

I Tuoi Contatti Media
Paola Repaci
+
Aggiungi il mio contatto Vcard (.vcf)
+
Aggiungi il mio contatto Vcard (.vcf)
Paola Repaci
Corporate Communication Manager
0:00 / 0:00
Condizioni di utilizzo
Tutti i contenuti media (foto, video, immagini, testi) sono di proprietà unica di Renault SAS e/o di sue controllate o di terzi autorizzati da Renault SAS ad utilizzarli. Questi contenuti sono solo per uso editoriale. L'uso di questi contenuti a fini commerciali, di marketing o pubblicitari è severamente proibito. Tutti i marchi sono di proprietà del Gruppo Renault.